Come preparare la valigia o lo zaino in maniera sostenibile

In vista di un viaggio tendiamo spesso a portare con noi il più possibile, sfruttando ogni centimetro di spazio in valigia. Forse è mancanza di selettività, forse è riluttanza a separarci dai nostri accessori più cari, o forse è semplicemente la spia del nostro essere figli di un mondo materialista. Ma davvero tutto ciò che infiliamo nei bagagli è necessario?

Se sei amante dello slow travel o desideri riformulare il concetto di turismo a cui sei abituato, ci sono tanti modi per preparare la valigia o lo zaino in maniera sostenibile, senza rinunciare alla praticità!

Essenzialità, perché è così importante?

Parola chiave: leggerezza. Si può iniziare da questo per spiegare in maniera riassuntiva il concetto stesso di slow travel, un modo di viaggiare che rifugge le mete turistiche più gettonate, per aderire a un modello più sostenibile, rilassante e genuino, nel rispetto del territorio e delle sue comunità. Lo slow travel soddisfa inoltre il bisogno dell’individuo di ritrovare un contatto autentico con la natura.

Ma cosa significaviaggiare in modo sostenibile? Al primo posto c’è la tutela e l’apprezzamento di ciò che troverai una volta raggiunta la tua meta, ma è altrettanto importante la predisposizione mentale con cui decidi di partire. Si potrebbe dunque dire che lo slow travel sia soprattutto uno stile di vita e di pensiero, che si riflette anche nel modo in cui fai bagagli prima di partire.

Viaggiare leggeri è fondamentale per apprezzare davvero una vacanza sostenibile, per i seguenti motivi:

  1. Risparmierai tempo, stress e peso: portare con te tutto il possibile si traduce in un enorme dispendio di energie e di fatica, per non parlare del peso in eccesso di cui ti caricherai. Quante volte ti è capitato di tornare da una vacanza e di aver utilizzato solo una parte di ciò che hai messo in valigia?
  • Svilupperai una maggiore consapevolezza: è vero, scegliere di portare con te solo l’essenziale potrà sembrarti un’impresa difficile, soprattutto all’inizio, ma un po’ di selettività ti aiuterà ad avere più consapevolezza di ciò che ti serve davvero e di ciò che invece è superfluo.
  • Ridurrai il tuo impatto ambientale: a livello concreto, un bagaglio più pesante impatta di più rispetto a una valigia leggera, poiché influisce sulle prestazioni dei mezzi di trasporto. Se tutti riducessimo il peso delle nostre valigie, le emissioni di CO2 causate da questi veicoli sarebbero inferiori.

Viaggiare leggeri: ciò che non deve mancare in viaggio

Il momento di partire è finalmente arrivato: cosa mettere nella valigia da viaggio? Prima di tutto ricorda di includere accessori il più possibile sostenibili, riutilizzabili o riciclabili, a partire dai must-have, ossia dagli oggettiche utilizzerai di più durante tutta la permanenza.

La prima di queste è… la valigia stessa!

Scegli il bagaglio più adatto al tipo di viaggio che intraprenderai e alla sua durata. Opta per una valigia che sia al tempo stesso resistente e leggera da trasportare. Se non ne possiedi una e vuoi procurartela in modo sostenibile, hai tre strade percorribili. Potresti acquistarne una nuova affidandoti per esempio a un’azienda ecosostenibile che produce bagagli a partire da materiali di scarto o riciclati, ottimi per favorire l’economia circolare. In alternativa ti puoi rivolgere a un mercatino dell’usato per dare nuova vita a oggetti inutilizzati, o fartela prestare da parenti, amici o conoscenti.

Una volta che ti sarai procurato la valigia perfetta, non dimenticare di riempirla con questi elementi essenziali e di uso quotidiano:

  • Borraccia termica: fondamentale per mantenersi idratati. Puoi riempirla presso le fonti pubbliche di acqua potabile, per ridurre (se non addirittura eliminare) l’acquisto di bottigliette monouso.
  • Contenitori per il pranzo e posate lavabili: riutilizzabili e sostenibili, comodissimi per consumare snack e pasti completi ovunque tu voglia, evitando i prodotti con packaging e quindi la produzione di rifiuti. Questi contenitori sono utilissimi anche per portare a casa il cibo avanzato da un ordine al ristorante, riducendo così gli sprechi alimentari.
  • Busta in stoffa: per evitare di utilizzare i sacchetti in plastica distribuiti nei negozi o nei supermercati.
  • Crema solare e repellenti bio: in alcune zone o nei momenti più soleggiati dell’anno, sono fondamentali per una vacanza sicura e confortevole. Scegli il più possibile prodotti biologici, a patto che siano efficaci e certificati dal punto di vista medico.
  • Sacchetti (meglio se biodegradabili): per la raccolta differenziata o per pulire spiagge e zone verdi dai rifiuti.

Consigli per una valigia sostenibile, tra vestiti e prodotti per la beauty care

In aggiunta alle utilità di uso quotidiano, una valigia sostenibile deve includere anche accessori e abiti a basso impatto ambientale:

  • Vestiti in fibra naturale o biologica: i materiali sintetici sono sempre più utilizzati nel mondo della moda, soprattutto in quella a basso costo. Il cosiddetto fast fashion è molto dannoso dal punto di vista ambientale ed etico, ma può essere combattuto effettuando acquisti consapevoli. Puoi rendere la tua valigia più sostenibile portando con te capi prodotti con fibre naturali e metodi di coltivazione biologici. Questi prevedono un maggiore rispetto per l’ambiente e per le condizioni dei lavoratori, e in fase di lavaggio non disperdono microplastiche nell’ambiente.
  • Accessori riutilizzabili o in plastica riciclata: come costumi e infradito realizzati con materiali di scarto o riciclati. Rappresentano una scelta sostenibile anche gli abiti e gli accessori usati, che non hanno richiesto nuove risorse per essere prodotti. Il settore beauty sta proponendo al consumatore numerose alternative riutilizzabili e a basso impatto, come dischetti struccanti, cotton fioc lavabili, rasoi di sicurezza, assorbenti lavabili, coppetta mestruale in silicone, spazzolino in bamboo, e tanti altri.
  • Prodotti solidi: dal sapone per le mani al bagnoschiuma, dallo shampoo al balsamo, fino ai cosmetici. Le alternative solide – meglio ancora se bio – sono un’ottima scelta per ridurre gli imballaggi che producono rifiuti, nonché per risparmiare spazio in valigia.

Preparare una valigia 100% sostenibile potrebbe non sembrare facile, soprattutto se sei alle prime armi con i viaggi a basso impatto ambientale, ma ricorda: i grandi obiettivi si possono conquistare anche a piccoli passi!

Potrebbero interessarti anche...

Vuoi essere più sostenibile senza rinunciare alla praticità della tua beauty routine? Prova i prodotti di make up sostenibili!
Rispettare l’ambiente, ridurre gli sprechi, risparmiare le risorse e adottare abitudini sostenibili. Tutto questo viene definito consapevolezza ambientale!

NEWSLETTER

Unisciti a noi per costruire insieme un nuovo pianeta