Usi ed effetti dell’olio d’oliva nella beauty routine

Zuppe, minestre, insalate e bruschette. Per rendere speciali alimenti semplici e caserecci come questi basta un semplice filo d’olio, purché sia di qualità. Da millenni il consumo alimentare di olio d’oliva dona benefici alla salute, ma i suoi pregi vanno oltre l’alimentazione.

Sono noti fin dall’antichità gli usi e gli effetti dell’olio d’oliva nella beauty routine.

Usato come cosmetico idratante, tonificante e rivitalizzante per pelle e capelli, questo ingrediente è un vero e proprio toccasana per il corpo!

Gli straordinari benefici dell’olio d’oliva su viso e corpo

Sono ormai noti i benefici alimentari dell’olio d’oliva, ingrediente dalle importanti proprietà antiossidanti e dall’alta concentrazione di polifenoli. Questi sono utili nella lotta contro le malattie cardiovascolari e neurodegenerative, statisticamente meno frequenti nelle aree caratterizzate da una dieta mediterranea.

Fin dall’antichità, l’olio d’oliva ha però ricoperto anche un altro ruolo, quello medico e cosmetico: le testimonianze storiche lo collocano nell’Egitto dei Faraoni, dove veniva utilizzato negli impacchi per trattare pelle e capelli, nonché tra i Romani, per agevolare la guarigione di alcune ferite. Con il tempo le antiche intuizioni si sono trasformate in evidenze scientifiche, che hanno confermato l’utilità di questa sostanza naturale su capelli, unghie e cute.

Con il passare degli anni la pelle viene sottoposta a notevoli cambiamenti: le cellule, prima responsabili di una rapida rigenerazione, portano a termine il proprio compito in cicli via via sempre più lenti, mentre il livello di collagene nei tessuti si abbassa, riducendo l’elasticità di questi ultimi e dando vita alle prime rughe.

È tendenza molto comune cercare di ripristinare l’elasticità e l’uniformità della pelle con creme e lozioni mirate, ma l’applicazione di unguenti a base chimica non è l’unico rimedio efficace. Anche usare l’olio d’oliva (o i prodotti a base di questo grasso vegetale) mantiene la pelle idratata ed è utile per far fronte a situazioni che mettono a repentaglio la salute di quest’ultima. Se applicato sul viso e sul corpo dopo l’esposizione al sole, per esempio (previo utilizzo di crema solare di qualità), protegge la cute dagli effetti nocivi dei raggi UV, per merito delle sue proprietà antinfiammatorie e alla Vitamina E in esso contenuta. Grazie ai suoi antiossidanti, inoltre, è possibile rallentare l’invecchiamento cutaneo.

Come applicare l’olio sulla pelle

Utilizzare l’olio di oliva sul viso tutti i giorni è un ottimo modo per mantenere la pelle idratata ed elastica. Può essere applicato con un semplice dischetto di cotone asciutto, da strofinare delicatamente su tutta la pelle, collo compreso. Questo trattamento si può trasformare in una piccola coccola quotidiana, spargendo un cucchiaino d’olio sul viso e massaggiando ogni sua parte con i polpastrelli, senza dimenticare di stendere bene l’olio d’oliva sulle rughe del viso.

In alternativa l’olio può essere aggiunto a un cucchiaino di miele per creare un’ottima maschera idratante, da tenere sul viso per circa 20 minuti, prima di sciacquare accuratamente con acqua tiepida. Si può inoltre utilizzare l’olio d’oliva sul viso tutta la notte come trattamento idratante, distribuendo poche gocce sulla pelle o aggiungendole alla normale crema notturna.

Un uso simile può essere fatto sul resto del corpo, spalmando l’olio su mani, braccia e gambe – zone spesso caratterizzate da secchezza – o su quelle a rischio di smagliature, per mantenere la pelle elastica. È ottimo anche come ingrediente base per massaggi alla schiena, in purezza o aggiunto ad altre lozioni specifiche.

Fortificare capelli e unghie con l’olio d’oliva

L’olio d’oliva dimostra la propria efficacia anche nella cura dei capelli, svolgendo un ruolo protettivo del follicolo e dell’intero corpo del capello. Non solo l’applicazione dell’olio d’oliva impedisce alle sostanze nocive di penetrare nella cute, ma un suo utilizzo regolare e uniforme su tutta la lunghezza del capello ne previene la rottura, rafforzandone la struttura.

Il merito va attribuito alla sua composizione: l’acido oleico e lo squalene sono infatti sostanze dalla elevata proprietà idratante, che rendono l’olio d’oliva un rimedio efficace anche contro le doppie punte, causate da uno scarso nutrimento del capello o da una gestione poco attenta dello stesso, tra trattamenti inadeguati, alte temperature e spazzole poco delicate. Capelli spezzati, decolorati, o piastrati frequentemente possono dunque trarre grande giovamento da questa sostanza.

L’utilizzo dipende però dalle caratteristiche e dalla tipologia dei capelli. Se ne sconsiglia l’uso su capelli sottili e tendenti al grasso, poiché potrebbe appesantirli e ungerli nel primo caso, mentre potrebbe aumentare la produzione di forfora nelle persone interessate da questo problema. È ottimo invece per la cura dei capelli ricci, folti e tendenti al secco.

Basta applicarne una piccola quantità prima dello shampoo, massimo due volte a settimana, distribuendo l’olio dalla metà del capello fino alle punte ed evitando la zona dello scalpo. È meglio lasciarlo agire per circa un quarto d’ora, per poi procedere con il normale utilizzo di shampoo e balsamo, in modo da eliminare tutti i residui. Anche in questo caso è possibile aggiungerlo ad apposite maschere, per dare un tocco di idratazione aggiuntiva al prodotto.

Parte integrante della beauty routine è anche la cura delle unghie, spesso interessate da carenze vitaminiche o minerali che ne causano la fragilità. L’applicazione regolare di olio d’oliva può aiutare nella ricostruzione del tessuto dell’unghia, agendo su di esso per rafforzarlo e stimolarne la crescita, nonché per renderlo lucido e proteggere le cuticole.

L’olio si può applicare direttamente sulle unghie, con un cotton fioc o un dischetto di cotone, massaggiando per fare in modo che venga assorbitocompletamente. In alternativa è possibile nutrire le unghie immergendo le mani in una piccola bacinella, riempita per tre quarti di acqua tiepida, e per un quarto di olio d’oliva. In questo modo anche la pelle delle mani può beneficiare delle proprietà emollienti e idratanti di questo straordinario ingrediente!

Fonti:

https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/B9780128195284000328

https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0738081X08000096

Potrebbero interessarti anche...

Vuoi essere più sostenibile senza rinunciare alla praticità della tua beauty routine? Prova i prodotti di make up sostenibili!
Rispettare l’ambiente, ridurre gli sprechi, risparmiare le risorse e adottare abitudini sostenibili. Tutto questo viene definito consapevolezza ambientale!

NEWSLETTER

Unisciti a noi per costruire insieme un nuovo pianeta